Slider / storie di luoghi / 28 giugno 2014

Forte Marghera: da Fortezza militare a Parco culturale

Il bello di Forte Marghera è che respiri il suo passato di Fortezza militare nel fascino degli edifici in rovina, ma l’unica forza che oggi senti è il fermento di chi sta dando a questo luogo una seconda anima pacifica.

01_forte_marghera

Costruito nell’Ottocento, il Forte, che si trova a Mestre ma è di proprietà del Comune di Venezia, serviva alla difesa della Laguna ed è poi diventato caserma dell’Esercito italiano.

03_forte_marghera

Oggi è stato in tutto e per tutto trasformato in un Parco culturale gestito dal gruppo Marco Polo System, che ha tra gli obiettivi lo sviluppo e la promozione del territorio, con particolare riguardo ai luoghi d’interesse storico e culturale che possono diventare attrazione turistica, mantenendo però un cuore genuino legato alle proprie radici. E Forte Marghera, in effetti, è così: la gente che qui lavora e lo frequenta fa pulsare quel cuore con attività artistiche, musicali, enogastronomiche, ricreative.

08_forte_marghera

04_forte_marghera

05_forte_marghera

I lunghi viali alberati infondono un’incredibile calma per la grande ombra che fanno, e accompagnano in un percorso che dilata il tempo e lo spazio e dove incontri laboratori di incisione, serigrafia, pittura, ceramica, spazi verdi, casermoni ancora inagibili, la laguna tutt’intorno e diversi punti ristoro gestiti dalla Cooperativa sociale Controvento, anima del Forte, che attraverso la cooperazione sociale opera per dare valore ai prodotti tipici, biologici e a km zero, ma anche all’attività lavorativa degli associati, molti dei quali giovani.

06_forte_marghera

07_forte_margera

02_forte_marghera

Tra le iniziative principali di quest’estate a Forte Marghera c’è la manifestazione “Finding Nevermore” The Art of Jefferson Waller organizzata dal Laboratorio Libero 43.

locandina

Al Padiglione 36 del Forte sarà esposto il libro d’artista, opera di Jefferson Waller, realizzata in carta fisarmonica lungo circa 150 metri, oltre a un ricco un calendario di eventi che comprende laboratori, workshop e performance di artisti italiani e stranieri che si ispirano all’arte outsider di Waller. Il 26 luglio, infine, sarà proiettato il Trailer “Finding Nevermore”, il documentario sull’artista realizzato dal regista Andy Scott.

Dal 1 al 30 luglio 2014
Forte Marghera
Venezia

 


Tags:  forte marghera jefferson waller mestre venezia

Bookmark and Share




Previous Post
Come pensare positivo e trasmettere il buonumore
Next Post
Come vivere da rockstar. Anzi no, sentire come una rockstar







0 Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *



More Story
Come pensare positivo e trasmettere il buonumore
Il 16 e 17 maggio scorso sono stata invitata a un evento dedicato al sorriso, per contribuire con un mio intervento. L'iniziativa...