I Cavalli nella moda, nel 2021 piacciono gli andalusi

I Cavalli nella moda, nel 2021 piacciono gli andalusi

I cavalli nella moda ci stanno bene come la glassa sulla torta. Molti fashion brand hanno omaggiato i cavalli ispirandosi alle razze e al mondo equestre. La storia dell’azienda di gioielli Pomellato, la borsa iconica di Stella McCartney, Falabella, o la Saddle bag di Dior. Ho preso nota, nell’ultimo anno, di molte pubblicità di moda dove i cavalli sono stati protagonisti quanto e più delle modelle nel veicolare la bellezza e il valore delle collezioni. 

Le ultime sfilate parigine dell’Haute Couture di Dior e Chanel si sono avvalse della facoltà di usare due splendidi grigi spagnoli per elevare l’eleganza dei loro abiti. 

La maison Dior, ha dedicato la collezione ai tarocchi inserendo nell’iconografia magica delle carte la bellezza del cavallo bianco. Chanel ha fatto sfilare l’abito da sposa in sella ad un altro cavallo bianco. Entrambe le maison hanno scelto l’eleganza del cavallo andaluso, una razza nobile originario dell’Andalusia. Comprensibile che i più popolari tra i cavalli nella moda siano puri cavalli di razza spagnola. La loro corporatura compatta e armoniosa, la loro criniera folta, i loro movimenti eleganti non possono che aggiungere bellezza ai vestiti. I fashion designer prendono ispirazione dal mondo equestre non solo per una questione puramente estetica, ma anche e soprattutto per il valore simbolico.

I cavalli nella moda negli anni ’90

In questo articolo dell’Officiel Italia c’è anche un po’ di storia sul binomio cavallo e moda. Dior li esibí già nel 2019 per presentare la collezione Cruise con le escaramuzas le donne messicane a cavallo. Ma questo binomio risale agli anni ‘90, con Alexander McQueen e Givenchy che per primi hanno portato i cavalli in passerella. Poi ci sono stati Jacquemus e naturalmente Hermes che nasce come selleria. 

Ma torniamo al 2021, o meglio ancora al 2020 perché molte delle pubblicità presentate l’anno scorso hanno visto risaltare questo binomio. Cito per primo, ma non è stato il primo, Gucci con la sua umanizzazione del cavallo che ha suscitato anche qualche polemica: chi ama i cavalli, non ama l’uso strumentale che ne fanno alcuni. 

I cavalli nella moda del 2020 (e 2021)

In questa carrellata di cavalli nella moda, ho preso in considerazione solo i brand che hanno usato il binomio per le collezioni, ma molti altri marchi della beauty hanno scelto di usare i cavalli per promuore, in particolare, il proprio profumo come Chloé e Lancôme. Per non parlare dei servizi di moda sulle riviste femminili.

Dior Haute Couture primavera estate 2021

MaxMara

Gabriela Hearst

Brunello Cucinelli

Luisa Spagnoli

Hermes

Genny

Massimo Dutti

La simbologia dei cavalli che piace alla moda

Il cavallo porta con sé una simbologia ricchissima: forza, coraggio, libertà, saggezza, persino chiaroveggenza. E qui torna Dior con i suoi elegantissimi e potentissimi tarocchi. Ma non solo, il cavallo è anche simbolo di leadership, capacità di superare le avversità, capacità di domare in modo positivo le emozioni senza farsi travolgere, eleganza, rinascita. Con tutta questa abbondanza di significati, non è difficile immaginare che la moda si appropri del cavallo per esaltare gli abiti. Esiste un animale più bello da scegliere per presentare altrettanta bellezza? Non credo e non lo crede neanche la moda. 

In cover Sophie Louisnard da Unsplash

14 commenti su “I Cavalli nella moda, nel 2021 piacciono gli andalusi

  1. Organik kitle elde et! Takipçi satın almak kadar güzel bir şey olabilir mi takipçi satın al etkili Takipçi satın almak kadar güzel bir şey olabilir mi takipçi satın al ucuz gerçek instagram takipçileri!

  2. Hey there! I’ve been reading your blog for some time now and finally got the
    courage to go ahead and give you a shout out
    from Dallas Texas! Just wanted to tell you keep up the good job!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto